Intermezzo di un giorno di fine estate…

21 Ago

E guardo il mondo da un’oblò… e chi ti vedo? Venere!

Quest’anno Venere ha cambiato il posto sulla scacchiera planetaria e si è avvicinato più che mai alla Terra.

E se fossimo come magneti?

Penso allo spostamento dei pianeti come una sorta di danza lentissima di calamite galattiche.

Questo potrebbe mutare l’assetto del nostro orientamento, anche interiore, magari verso nuove scoperte e forme di consapevolezza fin qui inesplorate.

Le cellule incorporee dell’anima virano verso nuove polarità…

Mi immagino le cellule in assetto da paracadutisti…

Pronte??? Giuuuuù… un salto evolutivo verso nuovi orizzonti, che ci porteranno a inventare, scoprire, rivoluzionare, spostare più in là le colonne d’Ercole guardiane del nostro mondo…

 

(dal diario di bordo della balenavolante)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...